Pubblicato da: antonio | sabato, 31 dicembre, 2011

Il «trio della diaspora» da Autonomi a Responsabili?

da”Il Sannio Quotidiano”

Non si placa lo scontro campale tra “Autonomi” e Fedelissimi di Orlacchio” e, come prevedibile, la minoranza guidata dall’ex sindaco Giuseppe Fuggi ridotta al marginale ma comunque importante ruolo di spettatore non pagante. Importante perché, come logica politica, se a sparare addosso al governo è il fuoco amico allora meglio guardarsi lo spettacolo e provare a raccogliere i risultati del possibile harakiri interno alla maggioranza.
Quello avutosi nella giornata di mercoledì è stato senza alcuna ombra di dubbio un consiglio comunale burrascoso con un palese tono enigmatico.
Dopo la seduta del 23 settembre dove la maggioranza fu messa all’angolo per ben due volte, questa volta il gioco degli “Autonomi” è rimasto incompreso dagli stessi attori della politica locale, tanto da spingere lo stesso Fuggi a considerare il tatticismo di Palo Vetrone, vicesindaco ed esposto all’oratoria per gli “autonomi”, alquanto illogico.
Ma andiamo per gradi. Come anticipato è stato proprio il vicario amministrativo a tenere testa al sindaco, e a contestare una presunta illegittimità nella variazione del bilancio. La seduta si è aperta con la lettura della lettera di dimissioni irrevocabili, anche se non motivate, del Difensore Civico. Chiusa questa parentesi la parola passa al Sindaco che relaziona sulla varazione al bilancio di previsione 2011, sostenendo che: “il bilancio previsionale era quasi perfetto… tanto è che la variazione è solo di 28mila euro…”.
Subito dopo Paolo Vetrone, senza entrare nel merito delle Variazioni, contesta, ai sensi dell’articolo 42 del Tuel (Testo Unico degli Enti Locali) il fatto che la variazione fosse avvenuta il 6 dicembre, oltre il termine di legge del 30 novembre 2011, e che non si ravvisasse l’urgenza tale da determinare la deliberare in Giunta anziché in Consiglio Comunale. Vetrone ha continuato chiedendo un rinvio del Consiglio stesso al fine di ottenere nelle ore immediatamente successive un parere sulla legittimità delle procedure adottate. A questo punto dopo una discussione tra il sindaco e il capogruppo dell’opposizione sulla legittimità della procedura attuata, nonostante che il primo cittadino, Giuseppe Fuggi, e l’assessore Giovanni Procaccini avessero dichiarato inutile un’espressione sulla proposta Vetrone si è passati al voto che ha sancito l’approvare della stessa all’unanimità.
Il presidente del Consiglio, Fulvio Procaccini (altra pedina autorevole degli “Autonomi”), ha così riconvocato la seduta alle 19 del giorno 30 dicembre. C’è quindi ora da capire chi dovrà esprimersi sul parere di legittimità. Ancor più strano è il comportamento degli “Autonomi”.
Da più parti si è considerato questo atteggiamento alquanto strano ma decisamente chiaro, anche se tattico, al solo scopo di prender tempo e cercare di raggiungere un accordo con la maggioranza. Alla fine il gioco di Vetrone, Coppolaro e Procaccini è servito solo a rimandare la procedura di esame alle 48 ore successive.
Nell’ottica politica le considerazioni più ovvie sono quelle di vedere negli atteggiamenti della “triade della diaspore” un possibile percorso che li porterà a riabbracciare il gagliardetto della maggioranza Orlacchio trasformando, quindi, gli “Autonomi” in “Responsabili”. C’è però da capire un’ultima cosa, visto che l’atto di Bilancio in esame comprende la variazione del codice 1.04.05.03 sul quale sono caricate alcune delle spese sostenute per gli scuolabus (assicurazione dei mezzi stessi), un voto favorevole degli Autonomi sconfesserebbe la posizione che gli stessi hanno assunto il 23 settembre, quando hanno chiaramente dichiarato il loro dissenso all’acquisto dei mezzi.
Quindi una volta risolto il problema della legittimità o meno resta sul campo il problema politico. Siamo solo agli inizi di una nuova sfida politica oppure tutto si ridurrà ad un fuoco di paglia? Alle 19 di questa sera il dilemma sarà svelato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: