Pubblicato da: antonio | giovedì, 19 luglio, 2007

Analfabetismo digitale ( da Giuseppe Vetrone)

Un italiano su due ammette di non navigare in internet, la stessa percentuale di chi dice di non usare le nuove tecnologie .
Per coloro che utilizzano Internet , la motivazione principale all’uso dello stesso è la posta elettronica .
Interessandoci più da vicino ai nostri problemi, quelli tipicamente locali, la partecipazione ad un blog potrebbe costituire una interessante occasione di riflessione e apprendimento : diversità inserite , canalizzate, quasi “costrette” in un contesto comune , in uno scenario condiviso in cui ogni idea fa vivere , deve far vivere, per esistere essa stessa, l’altra da sé.
Internet , quindi, come strumento e luogo di incontro , non come realtà finita , precostituita, da consumare, ma al contrario , come contenitore da riempire.
Utilizziamo questo blog come ponte verso l’esterno, come un momento di comunicazione tra la realtà che ci circonda e quella virtuale.
Perché i paesi limitrofi utilizzano quotidianamente il blog locale per mettere in risalto tematiche locali ?
Anche Cautano e/o Cacciano , si esprimi attraverso le proprie menti pensanti !

Annunci

Responses

  1. Tutte le tematiche locali da noi vengono discusse davanti al bar,tra una birra e una sigaretta.

  2. …..perciò siamo etichettati , dai paesi confinanti , come gente che ha il culto della birra, delle tavolate ricche (…intendendo mangiatori di “quantità” e non di “qualità”) e del gossip di bassa lega ?

  3. Noi siamo etichettati come il paese dei bevitori , mangiatori e dell’inciucio, ma nelle realtà limitrofe non sono da meno , anzi , essendo più numerosi (come numero di abitanti) tali brillanti qualità emergono ancora di più.

  4. L’analfabetismo digitale non è una malattia ma un modo di essere.
    Da sempre, la modernità è vissuta nella duplice veste di perniciosa aggressione del progresso e fisiologica necessità del divenire.
    Internet (il blog) è, senz’altro un sistema adatto a coniugare il bisogno di comunicare mediante lo strumento informatico ma è anche uno dei modi di vivere il progresso.
    Internet e relazione, binomio ormai di straripante attualità deve ancora fare i conti con sacche di diffidenza che nulla hanno a che fare con l’ignoranza intesa in senso lato ma sono strettamente collegate con la propensione del singolo alla modernità così come anzi descritta.
    La propensione è per definizione un fatto soggettivo.
    Le menti pensanti, a prescindere dai propri orientamenti in materia di modernità vengono coinvolte nel processo di modernizzazione pur non riuscendo per inclinazione, talvolta, ad avvalersene.
    Personalmente sono un consumista del tecnologico e non ho difficoltà a interagire mediante la rete; ciònondimeno, tendo, per natura al contatto fisico e trovo altamente gratificante anche il rapporto umano in senso stretto.
    Saluti informatici.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: